"The Brick Moon" è un romanzo dello scrittore americano Edward Everett Hale

" The Brick Moon " è un romanzo dello scrittore americano Edward Everett Hale, pubblicato a puntate su The Atlantic Monthly a partire dal 1869. È un'opera di narrativa speculativa contenente la prima rappresentazione conosciuta del lancio di un satellite artificiale.

#Fantascienza, #letteratura, #EdwardEverettHale

Edward Everett Hale

Edward Everett Hale (3 aprile 1822-10 giugno 1909) è stato un autore, storico e ministro unitario americano. 

Chi era Edward Everett Hale?

Hale nacque il 3 aprile 1822 a Boston , Massachusetts , figlio di Nathan Hale (1784–1863), proprietario ed editore del Boston Daily Advertiser, e Sarah Preston Everett.

Hale era un bambino prodigio che esibiva straordinarie capacità letterarie. Si laureò alla Boston Latin School all'età di 13 anni e subito dopo si iscrisse all'Harvard College .

Hale si fece notare per la prima volta come scrittore nel 1859, quando contribuì con il racconto "My Double and How He Undid Me" all'Atlantic Monthly . Presto pubblicò altri racconti sullo stesso periodico.

Fu eletto membro dell'American Academy of Arts and Sciences nel 1865.  Nel 1870 fu eletto membro dell'American Philosophical Society . 

The Brick Moon

The Brick Moon 

Contemporaneamente ai libri di Verne, negli Stati Uniti, lo scrittore Edward Wverett Hale pubblicò nella rivista “The Atlantic Mountly” in quattro parti il racconto “The Brick Moon”. (27) (28)

Il racconto di Hale fu la prima rappresentazione di una stazione spaziale con equipaggio. La storia coinvolge un gruppo di giovani Bostoniani che avevano l’intenzione di mettere un satellite artificiale in orbita polare per aiutare i marinai a determinare la longitudine in modo accurato.

Il satellite era fatto di mattoni per aumentare la sua resistenza al fuoco. I 37 abitanti del satellite comunicavano con la Terra inviando segnali con il codice morse saltando su e giù all’esterno del satellite.

Due rappresentazioni del satellite di mattoni pensato dallo scrittore Edward Wverett Hale

Due rappresentazioni del satellite di mattoni pensato dallo scrittore Edward Wverett Hale (fonte NASA)

Curiosità

Nel 1877, Asaf Hall scoprì le due lune di Marte. Scrisse ad Hale, paragonando la più piccola luna marziana, Deimos , alla Brick Moon

 

 

 

Edward Wverett Hale, The Brick Moon (part I, II, III) , The Atlantic Monthly Volume XXIV, 1869

Edward Wverett Hale, Life in the Brick Moon, The Atlantic Monthly Volume XXV, 1870

 



Continua a leggere


Anche se i razzi bellici stavano per essere abbandonati, furono di ispirazione per sviluppare nuove storie di fantascienza. Forse per la prima volta, Jules Verne riuscì ad utilizzare le conoscenze tecniche dell’epoca per dare vita a nuove avventure.

Jules Verne pubblica “Dalla Terra alla Luna”


Asaph Hall scoprì Deimos il 12 agosto 1877 e Phobos il 18 agosto 1877, presso l' Osservatorio navale degli Stati Uniti a Washington, DC .

Asaph Hall scopre le lune di Marte



 

 

 

 

 

 

 

Pin It