sostenibilità_banner

I settori che affrontano meglio il processo di de carbonizzazione sono i settori rigenerativi e quelli “carbon neutral” come il settore del sughero

C'è un solo pianeta Terra, ma entro il 2050 il mondo consumerà come se ce ne fossero tre. 

Si prevede che il consumo globale di materiali come biomasse, combustibili fossili, metalli e minerali raddoppierà nei prossimi quarant'anni, mentre la produzione annuale di rifiuti dovrebbe aumentare del 70% entro il 2050.

 

L'Unione Europea si è posta l'obiettivo di essere climaticamente neutra entro il 2050. Ciò significa che le emissioni nette di gas serra (GHG) dovranno essere pari a zero. Questo obiettivo è uno dei pilastri principali del Green Deal europeo ed è in linea con l'impegno europeo di aderire all'Accordo di Parigi del 2015 promosso dalle Nazioni Unite.

 

Cosa significa decarbonizzazione dell'economia?

L'emergenza climatica in cui siamo immersi è dovuta, in gran parte, al riscaldamento globale che, allo stesso tempo, è stato attribuito principalmente alle emissioni di GHG di origine antropica. La decarbonizzazione si riferisce al processo di riduzione delle emissioni di gas serra nell'atmosfera insieme alla combinazione di tecnologie per sequestrare questi gas serra dall'atmosfera per ottenere un bilancio a emissioni zero. Ciò implica un cambiamento sostanziale nell'industria, nel commercio, nell'energia, nella finanza, nella società.

Quali sono i settori che generano più gas serra?

Il problema risiede principalmente nell'uso di combustibili fossili, sia nella generazione di elettricità, calore o trasporti. Tuttavia si è anche scoperto che ci sono un gran numero di processi che contribuiscono alle emissioni globali, questo significa che non esiste una soluzione semplice per affrontare la decarbonizzazione.

Per raggiungere la neutralità delle emissioni, sono necessarie innovazioni in molti settori; un'unica soluzione non ci porterà alla decarbonizzazione.

Quali sono i settori che affrontano meglio la decarbonizzazione?

I settori che affrontano meglio il processo di de carbonizzazione sono i settori rigenerativi e quelli “carbon neutral”.

Oltre a dare più valore ai rifiuti è necessario dare spazio all’innovazione.

L'innovazione nelle tecnologie deve essere tale da garantire prodotti più sostenibili è essenziale. La stragrande maggioranza dei settori sta lavorando in questa direzione per ottenere la decarbonizzazione globale dell'economia.

Il modo più efficiente per consentire la decarbonizzazione è creare le condizioni per lo sviluppo e l'espansione dei settori neutrali in termini di GHG, nonché promuovere incentivi e crescita per settori rigenerativi (che creano valore sociale e ambientale) come il settore del sughero.

E’ necessario convertire l’impronta ambientale della manifattura da negativa a positiva, ribaltando del tutto i modelli di produzione attuale cioè una progettazione industriale che tende ad una fusione armoniosa tra spazio antropizzato e contesto naturale.

IL settore del sughero come esempio di settore rigenerativo.

Diversi studi hanno confermato che l'emissione di gas serra del settore del sughero è inferiore alla sua ritenzione (fissazione), per questo motivo  il settore del sughero è considerato un settore rigenerativo perché la sua attività favorisce la decarbonizzazione dell'economia. Il settore del sughero fornisce un materiale rinnovabile che fissa 14,6 tonnellate di CO2 per tonnellata di sughero convertita in un sughero o altra applicazione.

Allo scopo la Catalogna ha avviato un progetto di valorizzazione economica dei servizi ambientali forniti dalle foreste di querce da sughero, che forniscono valore alla società sotto forma di benefici ambientali diretti e indiretti. Il benessere umano dipende dagli ecosistemi e dai numerosi beni e servizi che forniscono (cibo, carburante, acqua, protezione, ecc.).

In questo contesto è necessario promuovere e sostenere il dinamismo del settore del sughero acquistando prodotti in sughero: tappi di sughero, pannelli di sughero per l’isolamento termico e acustico, ...

 

E’ importante una gestione sostenibile della foresta di querce da sughero. Prendersi cura del bosco non significa lasciarlo al suo destino, ma gestirlo in modo sostenibile e responsabile.

 

Fonte.

Albert Hereu, Descarbonització de l'economia a través de la promoció de sectors regeneratius: el cas del sector surer, Catalan Cork Institute Foundation