sostenibilità_banner

il più grande complesso di torbiere a sud della zona della taiga settentrionale in Europa

Questa riserva della biosfera russa si trova nella sezione centrale del fiume Volga a circa 55 km a sud-ovest della città di Nizhni Novgorod. Parte della riserva della biosfera, "Kama-Bakaldino Mires", è designata come zona umida di Ramsar, rappresentando il più grande complesso di torbiere a sud della zona della taiga settentrionale in Europa.

La Riserve comprende una vasta area di pinete che si sta riprendendo da una intensa azione di disboscamento e dagli incendi negli anni ‘70. Nella Riserva ci sono 629 specie di piante vascolari, 184 muschi , 206 licheni e 369 funghi. Vi crescono piante rare come Cephalanthera rubra  e l'orchidea Neottianthe cucullata. 

Ci sono 46 specie di mammiferi, 153 uccelli, sei rettili, sei anfibi e 21 pesci. Tra queste vi sono specie in pericolo di estinzione come la cicogna nera, il falco pescatore , l'aquila dalla coda lunga ( Circaetus gallicus ) e la pittima reale. Inoltre, dal 2001, è stato avviato un programma di reintroduzione per il  Desmana moschata, una specie rara elencata nella Lista Rossa IUCN ed endemica in Russia. 

Oggi, circa 600 persone vivono nella riserva della biosfera e sono impiegati all’interno della riserva. La coltivazione dei mirtilli è un’importante fonte di reddito. 

All’interno del parco sono stati avviati numerosi studi tra cui: studio delle interconnessioni tra i sistemi naturali, ottimizzazione della gestione del territorio  e l’uso sostenibile della natura, monitoraggio dell’inquinamento dell’atmosfera, dinamica dei numeri e la distribuzione spaziale delle principali specie di animali selvatici.

 


Emissione Filatelica Russia 2014: Nijegorodskoe Zavolje - una delle migliori riserve della biosfera in Russia