Operazione Paperclip. Herbert Wagner, capo ingegnere progettista missilistico, entra negli USA segretamente.

operazione paperclip

Con l’Operazione Paperclip, Herbert Wagner è stato il primo ingegnere missilistico ad entrare segretamente negli Stati Uniti.

Il 19 maggio 1945, un aereo da trasporto militare con i finestrini anneriti atterrò a Washington, DC. Quando le eliche rallentarono e alla fine si fermarono, tre figure uscirono dall'aereo. Il primo era un uomo di mezza età con una faccia sfregiata la cui corporatura minuta smentiva la sua importanza.

Herbert Wagner era stato il capo ingegnere progettista missilistico per la Henschel Aircraft Company e, cosa più importante, il creatore dell'HS-293, il primo missile guidato tedesco utilizzato in combattimento durante la seconda guerra mondiale. A partire da quel momento, lui e i suoi due assistenti stavano creando un altro precedente storico: furono i primi scienziati tedeschi a mettere piede sul suolo americano alla fine della guerra.

Ansioso di attingere all'esperienza di Wagner nella progettazione di bombe alianti da utilizzare contro il Giappone, una squadra della Marina degli Stati Uniti lo introdusse di nascosto negli Stati Uniti e poi lo tenne nascosto alle autorità dell'immigrazione in modo da evitare domande preoccupanti sul suo passato nazista. E non c'è da stupirsi. Si diceva che Wagner fosse un membro ardente della Sturmabteilung (le truppe d'assalto con la camicia marrone) e di altre quattro organizzazioni naziste.

L'arrivo Wagner segnò l'inizio di una massiccia immigrazione di scienziati nazisti negli Stati Uniti e un lungo capitolo della storia del dopoguerra. Se fosse stato tenuto all'estero, Wagner quasi certamente sarebbe stato interrogato attentamente sul suo passato nazista in un tribunale di denazificazione.

Invece lui e molti dei suoi colleghi furono in grado di trarre vantaggio dal Project Paperclip, che, in diretta violazione della politica ufficiale degli Stati Uniti, diede agli scienziati nazisti l'opportunità di sfuggire alla giustizia e ricominciare da capo in America.

L’Operazione Paperclip

L’Operazione Paperclip era un programma dell’Ufficio dei Servizi Strategici (OSS) che aveva lo scopo di reclutare gli scienziati della Germania nazista da parte degli Stati Uniti all’indomani della fine della seconda guerra mondiale. L’Operazione aveva due obiettivi: quello dell’Intelligence Agency (JIOA) e quello che riguardava il nuovo contesto politico che si stava delineando ossia la nascente guerra fredda sovietico-americana (1945-1991). Uno degli scopi dell’Operazione Paperclip era quello di negare le conoscenze e le competenze tedesche all’Unione Sovietica e al Regno Unito.

L'arrivo di Wagner in realtà precedette la creazione formale di Paperclip, sebbene lo sforzo per sfruttare il talento e le risorse scientifiche della Germania fosse ben avviato al momento della caduta del Terzo Reich. Mentre le truppe alleate si spingevano verso l'interno dalle spiagge della Normandia nel 1944, squadre di ricercatori scientifici seguirono la loro scia, vagando per i campi di battaglia alla ricerca di installazioni di ricerca.

Chi era Herbert Wagner?

Herbert Alois Wagner

Herbert Alois Wagner (22 maggio 1900 - 28 maggio 1982) è stato uno scienziato austriaco che ha sviluppato numerose innovazioni nei campi dell'aerodinamica , delle strutture dei velivoli e delle armi guidate .

Wagner frequentò l'Accademia navale austriaca dal 1914 al 1917 e servì come guardiamarina nella Marina austriaca durante la prima guerra mondiale.

A metà degli anni '20 lavorò per la Rohrbach Metall-Flugzeugbau su nuovi progetti di idrovolanti. Durante quel periodo inventò il cosiddetto fascio di Wagner,  un metodo per costruire componenti strutturali di aeromobili in lamiera. Dopo un breve periodo come professore presso l' Università Tecnica di Berlino , è tornato all'industria alla Junkers Flugzeugwerke , aiutando a progettare aerei e motori per aeromobili. Ebbe un ruolo determinante nello sviluppo dei primi motori a reazione. 

A causa di un disaccordo si trasferì alla Henschel Flugzeugwerke a Berlino ed iniziò a studiare gli aerei controllati a distanza. Nel luglio 1940 iniziò a lavorare su un prototipo di bomba planante che potesse essere utilizzata per attaccare navi da guerra con corazza sottile e navi mercantili. Questo alla fine si è evoluto nel missile guidato Hs 293 , utilizzato con notevole efficacia tra la fine del 1943 e l'inizio del 1944. 

l propellente del motore a razzo era costituito da una soluzione concentrata di perossido di idrogeno (H2O2) la cui dissociazione era catalizzata da una soluzione acquosa di permanganato di sodio o di calcio a seconda delle condizioni climatiche. La miscela di ossigeno e vapore acqueo ad alta pressione che si ottiene forniva la spinta al razzo.

 

Dopo la guerra, Wagner fu il primo di molti scienziati tedeschi portati in America come parte dell'operazione Paperclip. Arrivò nel Maryland con sette grandi casse di progetti e altri dati tecnici. 

Henschel Hs 293

L'Henschel Hs 293 era un missile aria-superficie prodotto dall'azienda tedesca Henschel Flugzeugwerke AG ed utilizzato dalla Luftwaffe durante le fasi finali della seconda guerra mondiale. Era una bomba da 500 kg con un motore a razzo e superfici di volo e di controllo

 

 

Linda Hunt, Secret Agenda