Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Green building: l'esaurimento delle risorse e le emissioni di anidride carbonica

NEWS/TECNOLOGIA/GREEN BUILDING

 

Secondo l'US Green Building Council, gli impatti diretti annuali di tutti gli edifici residenziali e commerciali statunitensi raggiungono il 39% del consumo totale di energia, il 68% del consumo di elettricità e il 30% delle emissioni di gas a effetto serra. Inoltre, non bisogna dimenticare l'energia incorporata nei materiali per edilizia (produzione, installazione e manutenzione) portando il consumo di energia al più vicino al 48%.

 

 

 

Gli edifici hanno un grande impatto su quasi ogni aspetto del mondo in cui viviamo: l’edilizia utilizza circa il 30% delle materie prime l'uso e produce il 40% dei rifiuti in discarica non industriali, il 12% del consumo di acqua potabile (fonte: Green Building A to Z).

 

La scelta dei materiali ecosostenibili è essenziale e proveniente da risorse rinnovabili è una scelta essenziale. Sono parte di una risposta globale ad aumentare la consapevolezza del ruolo delle attività umane nel provocare il cambiamento climatico globale.

 

Gli edifici sono responsabili di oltre il 40% di tutte le emissioni globali di anidride carbonica, uno dei principali responsabili implicati nel fenomeno del riscaldamento globale.

 


Mentre gli Stati Uniti, Europa Occidentale, Canada e Giappone contribuiscono la maggior parte delle emissioni di gas a effetto serra, al momento attuale, questa situazione è destinata a cambiare radicalmente nel prossimo futuro. La rapida crescita prevista delle emissioni di anidride carbonica provenienti da Cina, l'India, il resto dell'Asia, il Brasile e la Russia rendono indispensabile che tutto il mondo partecipano a ridurre il "carbon footprint" della civiltà urbana per i prossimi 30 anni.

 

Molti osservatori prevedono che nei prossimi 30 anni la metà dei nuovi edifici verranno costruiti in Cina, circa 220 miliardi di metri quadrati di nuovi spazi ad uso residenziale, commerciale e industriale Senza una particolare attenzione sull’efficienza energetica e la sostenibilità degli edifici non abbiamo alcuna possibilità per contrastare il cambiamento climatico globale.

 

Tutti i paesi sviluppati devono dare un esempio di leadership nella lotta contro il proprio contributo alle emissioni di anidride carbonica. Ci sono tutte le ragioni per credere che questo non è solo la cosa socialmente responsabile da fare ma deve essere “un buon affare” acquistare tecnologie che portano ad una riduzione delle emissioni di carbonio.

 

Un materiale green building può dichiararsi tale solo se viene realizzato con materiali e prodotti aventi una o più delle seguenti caratteristiche:

 

  • naturali, abbondantemente disponibili o facilmente rinnovabili: materiali raccolti da fonti gestite in modo sostenibile
  • processo di fabbricazione efficiente: prodotti fabbricati con uso efficace delle risorse tra cui la riduzione del consumo energetico, la riduzione al minimo di scorie e rifiuti (a loro volta riciclabili), e la riduzione dei gas a effetto serra
  • disponibili a livello locale: materiali da costruzione, componenti e sistemi acquistabili a livello locale o regionale, in modo da risparmiare energia e risorse durante il trasporto verso il cantiere
  • recuperati, ristrutturati, o ritrasformati: include il salvataggio dei materiali di smaltimento e di rinnovamento, la riparazione, il ripristino o in generale il miglioramento dell'aspetto, delle prestazioni, della qualità, della funzionalità, o il valore del prodotto
  • riutilizzabili o riciclabili: materiali che possono essere facilmente smontati e riutilizzati o riciclati alla fine della loro vita utile
  • durevoli: materiali che siano storicamente duraturi o siano assimilabili a prodotti convenzionali con una lunga speranza di vita

 


 

Se sei interessato all'argomento, leggi anche:

Green building, un problema globale

 

Joomla templates by a4joomla