Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Trasformare in realtà l’economia circolare per salvare l’ambiente

 

Karmenu Vella , il Commissario europeo per l'ambiente, gli affari marittimi e la pesca, sostiene l’economia circolare per una società più sostenibile.

 

 

La perdita della biodiversità, morti premature dovute all’inquinamento dell’aria, cambiamenti demografici e climatici, sviluppo sostenibile, spreco delle materie prime, riciclaggio dei rifiuti, sono queste alcune delle tematiche affrontate durante la conferenza “The European environment – State and outlook 2015: Linking current knowledge and policies to future ambitions” organizzata dall’Epc (European Policy Centre), alla quale hanno partecipato tra gli altri il commissario europeo per l’ambiente Karmenu Vella, il ministro lettone Kaspars Gerhards per la protezione ambientale e Gerben-Jan Gerbrandy, membro del Parlamento europeo del gruppo democratici e liberali.

La proposta europea deve evolvere verso l’economia circolare.

E’ necessaria una nuova proposta legislativa sui rifiuti ed deve essere introdotta una politica di economia circolare.

Questo significa guardare al consumo sostenibile e alla produzione sostenibile; sia a monte, in fase di produzione con l’utilizzo delle materie prima che esse diventino rifiuto, e a valle sviluppando i prodotti riciclati.

Allo stesso modo, il riciclaggio può essere reso più facile, meno costoso e più efficiente se i prodotti sono progettati e utilizzati con la minimizzazione dei rifiuti, ossia aumento dell’efficienza della produzione. 

 L'efficienza delle risorse e l'economia circolare può contribuire ad aumentare l'efficienza energetica.

Questo è un programma ambizioso in linea con il 7 ° PAA e in linea con i futuri obiettivi di sviluppo sostenibile.

Ottenere il massimo valore dalle risorse richiede un intervento in tutte le fasi del ciclo di vita dei prodotti: dall'estrazione delle materie prime, dalla progettazione, produzione, distribuzione e consumo di beni, sistemi di riparazione e riutilizzo, alla gestione dei rifiuti, e di nuovo in produzione.

Per realizzare questo progetto sono necessarie misure provenienti da una combinazione legislativa, strumenti di mercato, ricerca e innovazione, incentivi, lo scambio di informazioni, e il supporto per soluzioni volontarie.

(fonte Commissione Europea)

 


Leggi anche:

Entro il 2030 la Svizzera dimezzerà le emissioni

Impatto dell’agricoltura sulla biosfera

Impatto dell’urbanizzazione sull’ecosistema

Joomla templates by a4joomla