Legge nazionale 14 gennaio 2013, n. 10

NEWS/NORMATIVA

La legge nazionale riconosce il 21 novembre quale «Giornata nazionale degli alberi» al fine di  perseguire,  attraverso  la  valorizzazione dell'ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo,  l'attuazione  del protocollo di Kyoto, ratificato ai sensi della legge 1º giugno  2002, n. 120, e le politiche di riduzione delle emissioni,  la  prevenzione del  dissesto  idrogeologico  e   la   protezione   del   suolo,   il miglioramento  della  qualità  dell'aria,  la  valorizzazione  delle tradizioni legate all'albero nella cultura italiana e la  vivibilità degli insediamenti urbani.

 

 

In questa legge viene introdotta anche la tutela e la salvaguardia degli alberi monumentali.

 

“per «albero  monumentale»  si intendono:

    a) l'albero ad alto fusto isolato o facente parte  di formazioni boschive naturali  o  artificiali  ovunque  ubicate  ovvero  l'albero secolare tipico, che possono essere considerati come rari  esempi  di maestosita' e longevita', per eta' o  dimensioni,  o  di  particolare pregio naturalistico,  per  rarita'  botanica  e  peculiarita'  della specie, ovvero che recano un preciso riferimento ad eventi o  memorie rilevanti dal punto di vista storico, culturale, documentario o delle tradizioni locali;

    b) i filari e le alberate di  particolare  pregio paesaggistico,monumentale, storico e culturale, ivi compresi  quelli  inseriti  nei centri urbani;

    c) gli alberi ad alto fusto  inseriti  in  particolari  complessi architettonici di importanza storica e culturale,  quali  ad  esempio ville, monasteri, chiese, orti botanici e residenze storiche private. “

 La legge


 

Se sei interessato, leggi anche:

DDL europea e direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica: l'ok del Parlamento Italiano

Sostenibilità ambientale delle costruzioni

UNI EN ISO 14040 e valutazione del ciclo di vita

 

Joomla templates by a4joomla