Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Il rinoceronte bianco rischia l’estinzione

NEWS/NATURA/ANIMALI A RISCHIO DI ESTINZIONE

La polvere del suo corno viene venduta a 75mila $/kg, un grande business per i bracconieri che stanno sterminando questo animale.

 

 

 

 

Il rinoceronte bianco, detto anche rinoceronte camuso, è un mammifero perissodattilo, fra i quali è il rappresentante di dimensioni più grandi, ed è il più grosso animale terrestre dopo gli elefanti.
La colorazione bianca è in realtà grigiastra, in quanto dipende anche dal fango nel quale questo maestoso animali ama rotolarsi. Infatti la pelle è dello stesso colore del rinoceronte nero, si chiama bianco per un errore di traduzione dall’aggettivo Afrikaans “wyd” largo, che erta il modo con cui i colonizzatori afrikaner chiamavano questo pachiderma.

Da sempre cacciato per via del suo corno impiegato nella preparazione di unguenti e medicinali orientali, il rinoceronte bianco è arrivato quasi all’estinzione nel 1880, anno in cui sembra ne fossero rimasti solo 30 esemplari. Grazie all’adozione di misure protettive oggi sono 20,000 i rinoceronti bianchi liberi nel loro habitat, ma ancora una volta questa specie rischia l’estinzione.

Il numero di esemplari uccisi sta aumentando: 1 rinoceronte ucciso ogni 18 ore, di questo passo, in 28 anni questi animali saranno estinti dal loro habitat, e si potranno incontrare solo negli zoo.
Il motivo di tanta ferocia è come sempre il suo corno, che viene richiesto soprattutto in Asia per le sue presunte capacità curative. Il suo valore è di 75mila $/kg e considerando che un corno pesa mediamente 5-6 kg, il guadagno di un bracconiere può aggirarsi intorno a 450 mila dollari per esemplare.

Una vera e propria tragedia alimentata dalla ferocia e dall’avidità degli esseri umani che in nome del denaro stanno distruggendo ancora una volta la natura. Servono azioni immediate per salvare i rinoceronti bianchi, o molto presto dovremo dire addio per sempre a questo maestoso e bellissimo animale.

 

(fonte Prima Pagina di YVS)

 


Leggi anche:

SOS: l’istituzione internazionale per proteggere la fauna selvatica

Animali: in un secolo tigri diminuite del 97%, rischio estinzione

La giornata mondiale della giraffa

 

Joomla templates by a4joomla