La giornata mondiale della giraffa

NEWS/NATURA/ANIMALI A RISCHIO DI ESTINZIONE

Il 21 giugno 2014 è stata la prima giornata mondiale della giraffa. Gli esemplari in natura sono scesi da 140 a 80 mila in circa dieci anni. 

 

 

 

 

 Dalla fine degli anni Novanta a oggi, gli esemplari in natura sono passati da 140 a 80 mila, una riduzione del 40% in poco più di dieci anni: per questo la Giraffe Conservation Foundation ha istituito la giornata mondiale della giraffa, un World Giraffe Day per sensibilizzare e raccogliere fondi a sostegno di questo mammifero africano. 

L’obiettivo è organizzare una campagna di sensibilizzazione su scala mondiale per contenere le cause che stanno portando alla riduzione degli esemplari di giraffa in natura. I fattori sono molti: la degradazione dell’habitat, le attività umane, il bracconaggio. Anche se nella «lista rossa» della Iucn la giraffa appare come animale a rischio minimo di estinzione, tra le nove sottospecie sono due quelle dichiarate in via di estinzione: la giraffa di Rothschild (Giraffa camelopardalis rothschildi) e la West African Giraffe (Giraffa camelopardalis peralta), originaria del Niger, che conta meno di 300 esemplari in natura e per cui il governo del Paese ha istituito programmi di conservazione. 

La giraffa Rotschild, invece, è diffusa in Uganda e nelle aree centrali del Kenya: conta meno di 1050 esemplari, una parte concentrate nel Murchison Falls National Park ugandese.  

 

 

 

Fonte La Stampa

 


Leggi anche:

La tutela delle api è importante: l’Ue lancia un appello

Il cambiamento climatico mette i pinguini imperatore a rischio di estinzione

Allarme per l'estinzione dell'orso marsicano

Joomla templates by a4joomla