Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

11 settembre 1869. Disastro in Valcamonica

Gravissimo disastro nella parte alta della Val Camonica che ha causato immensi danni alla produzione ed al commercio dei paesi interessati.

 

Dalla Gazzetta Piemontese del 18 settembre 1869. La sera dell’11 settembre scoppiò un violentissimo temporale per il quale fu danneggiata la strada del Tonale allo sbocco delle valli Sellero e Robbia per una frana estesissima. I macigni franati dal Robbia passarono all’Oglio e per la loro quantità e grossezza lo assieparono dove più si restringe, in vicinanza alla strada del Tonale. Le acque strariparono ed allagarono una buona parte della valle aprendosi la via lungo la strada del Tonale cambiando il letto del fiume.

Per tale disastro, furono interrotte le comunicazioni con Edolo, il Tirolo e con la Valtellina.

Per molti mesi, fino a quando non sarà costruita una nuova strada, rimarrà in sospeso il transito normale con gravissimo danno del commercio.

Ed ora noi chiediamo: QUANTE STRADE SI FABBRICHEREBBERO, QUANTE SCUOLE SI FONDEREBBERO, QUANTI PONTI SI POTREBBERO RIPARARE CON TUTTI I DENARI SCIUPATI NEI FUOCHI DI GIOIA DELLE ATTUALI FINTE BATTAGLIE?

 

 

 

Ritorna all'indice

Joomla templates by a4joomla