Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

COP21: Messico sottopone il suo piano d'azione per il clima

Il Messico ha presentato il suo nuovo piano d'azione per il clima della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), il primo paese in via di sviluppo a farlo.

 

Il Messico è un paese impegnato ad affrontare il cambiamento climatico. In ambito internazionale, il Messico ha espresso la volontà di raggiungere un accordo giuridicamente vincolante con la partecipazione di tutte le parti, al fine di mantenere la temperatura atmosferica media globale al di sotto di 2°C.

Dal 2000, il Messico ha pubblicato tre strategie nazionali sui cambiamenti climatici e nel 2009 ha adottato il suo primo programma speciale sui cambiamenti climatici.

Nel mese di aprile 2012, il Congresso messicano ha approvato all'unanimità la legge generale sui cambiamenti climatici (LGCC), entrata in vigore nel mese di ottobre dello stesso anno che ha reso il Messico il primo paese in via di sviluppo ad avere una legge organica in materia.

La nuova legge prevede la riduzione dei gas serra e delle particelle, noti anche come inquinanti climatici a breve durata.

Il Messico si impegna a ridurre del 50% delle emissioni entro il 2050, rispetto a quelle del 2000, come previsto dalla LGCC.

Nel presentare la sua INDC, il Messico ribadisce il suo impegno a combattere il cambiamento climatico, basato su regole multilaterali che richiede la partecipazione di tutti i paesi, lo sviluppo sostenibile, così come la sua solidarietà con i paesi più vulnerabili.

 

Messico si è impegnata a ridurre incondizionatamente del 25% dei gas serra e delle emissioni di inquinanti climatici a breve durata entro l'anno 2030. Questo impegno implica una riduzione del 22% dei gas a effetto serra e di una riduzione del 51% di carbone.

 

(fonte Nazioni Unite)


Leggi anche:

Il disgelo del permafrost una bomba climatica 

Parigi2015: Ue pronta a ridurre del 40% le emissioni entro il 2030

UE stabilisce i suoi obiettivi in previsione del Protocollo di Parigi

Joomla templates by a4joomla