Gli indicatori del cambiamento climatico: ghiaccio marino artico

NEWS/CAMBIAMENTO CLIMATICO/

Sempre più evidente è il drastico calo del ghiaccio marino artico che negli ultimi tempi ha influenzato la circolazione atmosferica  entro e oltre l'Artico.

 

 

 

 E’ notizia del 15 luglio 2013 che la Groenlandia e l'Antartide stanno perdendo circa 300 miliardi di tonnellate di ghiaccio ogni anno: è quanto risulta dai rilevamento effettuati dal satellite "Grace", che misura le fluttuazioni del campo gravitazionale terrestre causate dallo scioglimento dei ghiacciai.
Come riporta il quotidiano britannico The Independent tuttavia che le misurazioni satellitari della missione - in corso dal 2002 - sono ancora troppo recenti per permettere un'accurata predizione di quanto volume di ghiaccio si scioglierà nei prossimi anni e dunque di quanto si innalzerà il livello degli oceani.
Saranno necessari altri anni di osservazione per accertare che il riscaldamento globale sia la causa effettiva dello scioglimento piuttosto che la variabilità naturale: tuttavia, la perdita di volume appare troppo elevata per essere effetto di una fluttuazione climatica.


 

Se questo argomento ti interessa, leggi anche:

Gli indicatori del cambiamento climatico: biossido di carbonio (2)

 

Gli indicatori del cambiamento climatico: il biossido di carbonio

Joomla templates by a4joomla