Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Un sistema di satelliti per studiare l'atmosfera terrestre

 

NEWS/CAMBIAMENTO CLIMATICO/

Ogni giorno, sopra il nostro pianeta, sei satelliti osservano la nostra Terra. 

 

 

 

In totale hanno a disposizione più di 15 strumenti scientifici al fine di osservare molti aspetti diversi del nostro pianeta. Chiamato “A-Train”, questi satelliti lavorano come una unità, ottenendo un potente strumento per far progredire la nostra comprensione della superficie e l'atmosfera terrestre.

La NASA ha inviato l’ultimo satellite il 2 luglio

Un nuovo osservatorio spaziale NASA per studiare le emissioni di carbonio

 

Tra i satelliti ricordiamo:

Calipso - (Cloud-Aerosol Lidar and Infrared Pathfinder Satellite Observations) è stato lanciato in orbita il 28/04/2006 per studiare l'impatto delle nuvole e degli aerosol sul clima terrestre. Il satellite raccoglie dati sullo spessore e sulla composizione delle nubi e degli aerosol. A differenza delle videocamere satellitari, la raccolta dati di  CALIPSO non è ostacolata dalle tenebre.

CloudSat - è un satellite per telerilevamento della NASA, lanciato da un razzo Delta II il 28 aprile 2006. Usa un radar per misurare l’altezza e le proprietà delle nubi, aggiungendo informazioni sulle relazioni tra nubi e clima al fine di contribuire a risolvere il problema del riscaldamento globale.

Aqua - un satellite artificiale multinazionale, destinato alla ricerca scientifica, della NASA. Esso orbita intorno alla Terra per studiare le precipitazioni, l'evaporazione e il ciclo dell'acqua. Esso venne lanciato dalla base di Vandenberg il 4 maggio 2002. Aqua porta sei strumenti per lo studio dell'acqua sulla superficie terrestre e nell'atmosfera.

Aura -  un satellite scientifico multinazionale della NASA, che orbita intorno alla terra per studiare l'ozonosfera, la qualità dell'aria ed il clima.

Parasol – satellite francese per lo studio. Utilizza lo strumento  Polder, un dispositivo ottico progettato per osservare la radiazione solare riflessa dalla atmosfera terrestre, compresi gli studi di aerosol troposferico ,la riflettanza della superficie del mare.

 


Leggi anche:

Un nuovo osservatorio spaziale NASA per studiare le emissioni di carbonio

Antartide, uno dei più grandi ghiacciai si scioglie a causa di una sorgente geotermica: non c’entra il global warming 

Raddoppio della perdita del ghiaccio antartico

 

 

Joomla templates by a4joomla