Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Clima: premio Wwf alla Danimarca

 NEWS/CAMBIAMENTO CLIMATICO/

La Danimarca si è aggiudicata la leadership mondiale per le sue politiche per il clima e l’energia e per il suo impegno a raggiungere il 100 % di energia rinnovabile al  2050 e per questo riceve oggi il premio WWF ‘Gift to the Earth’. Il premio è il riconoscimento più prestigioso dato dal WWF a governi, imprese e altre organizzazioni che hanno dimostrato di contribuire in modo significativo alla conservazione dell’ambiente.

 

 

“La Danimarca è la dimostrazione  che è possibile sviluppare una società sostenibile e al tempo stesso garantire la crescita economica e il benessere. Speriamo che altri paesi raccolgano la sfida urgente di proteggere il clima della Terra. Come organizzazione globale per la conservazione, il WWF riconosce la leadership danese su questa importante questione”, dice Jim Leape Direttore generale del  WWF Internazionale.
Il mondo deve sviluppare una economia equa e a basse emissioni di carbonio entro il 2050 e questo è realizzabile  come indicato dal WWF nel ‘Energy Report -100% di energia rinnovabile entro il 2050’ .

Ma nonostante la inequivocabile evidenza scientifica della necessità che ciò accada, il mondo non reagisce abbastanza velocemente. Il Panel Scientifico delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico ( IPCC) ha appena riconfermato che la Terra si sta riscaldando a un ritmo allarmante. Questi cambiamenti di temperatura stanno già avendo gravi conseguenze per le persone e la natura. Quindi  più di due terzi delle riserve di combustibili fossili attualmente esistenti devono rimanere dove sono (sotto terra) per affrontare il cambiamento climatico, mentre i grandi investitori – tra cui i governi – devono spostare la loro attenzione per  consentire lo sviluppo dell’energia rinnovabile e la graduale eliminazione degli investimenti nei combustibili fossili, in particolare nel carbone.

“Sappiamo che il modello di crescita economica attuale, a livello mondiale, non è più sostenibile. La Danimarca sta dimostrando una forte leadership e qual è il potenziale di crescita sostenibile a lungo termine attraverso lo sviluppo di soluzioni energetiche e delle energie rinnovabili efficienti “  sottolinea Mariagrazia Midulla, responsabile Clima ed Energia del WWF Italia.

“L’Europa deve prendere esempio e avere più coraggio sulla strada intrapresa, dotandosi di obiettivi realmente sfidanti sul taglio delle  emissioni di gas serra, sulle energie rinnovabili e sull’efficienza energetica. Come in tutti i periodi storici di grandi rischi (quelli di caos climatico e di sicurezza energetica) ma anche di grandi e promettenti scelte, chi avrà coraggio verrà premiato”.

(fonte Il Sostenibile)

 


 

Se sei interessato, leggi anche:

Entro 30 anni addio al clima mite italiano

Protocollo di Kyoto: le prospettive per l’Italia al 2020 e al 2030

Protocollo di Kyoto: il contributo delle rinnovabili in Italia

Joomla templates by a4joomla