Clima: allarme isole Marshall

NEWS/CAMBIAMENTO CLIMATICO/

 Ultimo aggiornamento: 04/09/2013

Facente parte della Micronesia, le Isole Marshall sono un gruppo di atolli e Isole situate nel Pacifico, poco a nord dell'Equatore. La capitale è la città di Majuro.

 

 

Il governo delle Isole Marshall ha avvertito che c'e' il rischio di "una catastrofe" nel Pacifico: le isole potrebbero essere spazzate via se non si prenderanno misure contro il cambiamento climatico nei prossimi dodici mesi, un lasso di tempo definito "critico".

"Proseguire come fatto finora porterà a una catastrofe climatica e il tempo sta scadendo", ha detto il ministro Tony de Brum, che ha invitato ad adottare misure urgenti per mitigare gli effetti del mutamento climatico, che minaccia soprattutto le piccole isole del Pacifico.


De Brum ha segnalato il grave problema della perdita di territorio causato dagli effetti del cambiamento climatico per le Isole Marshall e gli altri Stati insulari del Pacifico, come Kiribati o Tuvalu. Secondo il ministro, l'aumento della temperatura di 4 gradi e l'innalzamento del livello degli oceani di due metri alla fine del secolo altererà in modo fondamentale il mondo come si conosce e sarà la fine delle isole Marshall e degli altri vicini.

 

Il vertice regionale, che si terrà a settembre, dovrebbe concludersi con la firma della Dichiarazione di Majuro, non vincolante ma che sarà presentata all'Assemblea Generale dell'Onu alla fine di settembre per ottenere sostegni alla lotta contro il surriscaldamento del pianeta.

De Brum ha insistito perché al forum partecipi anche il segretario di Stato americano John Kerry, perché dia l'avallo alle nuove politiche; e ha aggiunto che il suo minuscolo atollo, dove vivono 55mila persone ed e' appena due metri in media al di sopra del livello del mare, sta gia' sentendo l'impatto del surriscaldamento globale: quest'anno c'e' stata una siccita' senza precedenti durata sette mesi nel nord e una devastante alta marea.

 Il 4 settembre 2013, il commissario europeo per il Clima, Connie Hedegaard, ha ribadito l'urgenza della situazione in cui si trovano gli Stati insulari del Pacifico, minacciati dall'innalzamento del livello degli oceani causato dal riscaldamento globale.
"Il tempo stringe, la comunità internazionale deve agire e coloro che sono maggiormente vulnerabili sono sempre più impazienti e a ragione", ha spiegato Hedegaard a margine del 44esimo vertice del Forum delle isole del Pacifico (Fip) in corso a Majuro, nelle isole Marshall.

 


 

Se sei interessato a questo argomento, leggi anche:

Clima: temperatura elevate del Mediterraneo

Clima: primo studio sull’anidride carbonica nei fiumi

Clima: il cambiamento climatico provoca un aumento del rilascio Co2 dalle foreste

Joomla templates by a4joomla