Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Il mondo sta facendo buoni progressi per aumentare l'accesso all'elettricità e migliorare l'efficienza energetica. 

 

 

L’obiettivo di “assicurare l’accesso servizi energetici economici, affidabili, sostenibili e moderni” risulta di particolare rilevanza sia per garantire inclusione ed equità nella fruizione delle risorse energetiche, sia per le positive ricadute che un utilizzo più efficiente e razionale delle risorse può avere sullo sviluppo economico e sociale e in termini di sostenibilità energetica e ambientale.

Il ricorso a tecnologie inefficienti e non sicure e a combustibili non puliti incide sulla quantità e qualità dei consumi energetici, determinando importanti costi sociali, economici e ambientali, non solo in termini di progressivo depauperamento delle risorse energetiche a esaurimento, ma anche in termini di rischi per la salute legati all’emissione di gas nocivi a livello sia domestico, sia atmosferico.

L’incremento dei consumi di energia da fonti rinnovabili e il miglioramento dell’efficienza energetica sono obiettivi di grande rilevanza anche per le economie più sviluppate, che risultano spesso tra le più energivore.

 

 

Il mondo sta facendo buoni progressi per aumentare l'accesso all'elettricità e migliorare l'efficienza energetica. Tuttavia, milioni di persone in tutto il mondo non dispongono ancora di tale accesso e i progressi nell'agevolare l'accesso a combustibili e tecnologie pulite per cucinare sono troppo lenti. La pandemia ha evidenziato la necessità di elettricità affidabile e conveniente nei centri sanitari. 

Il tasso di elettrificazione globale è aumentato, dall'83% nel 2010 al 90% entro il 2018. 

 

Quota di energia da fonti rinnovabili sui consumi totali finali di energia

Il contributo delle fonti rinnovabili al consumo energetico risulta molto variabile a livello geografico, in relazione sia a fattori ambientali e meteo-climatici (diversa disponibilità di risorse) sia alla disparità delle politiche di sostegno e investimento adottate nei vari Paesi nel corso del tempo.

L’energia rinnovabile trova ampio impiego nei Paesi emergenti, sia per la diffusione delle tradizionali biomasse, utilizzate soprattutto nelle zone rurali, sia per il crescente sviluppo delle nuove tecnologie. La quota di rinnovabili e pari al 73% tra i Paesi meno sviluppati e al 43% tra i Paesi in via di sviluppo senza sbocco sul mare

Il potenziamento delle fonti rinnovabili costituisce un’importante priorità per l’Unione Europea, legata all’esigenza di decarbonizzare l’economia.

 

 

 

Friuli Venezia Giulia (SDGS 2019)

 

 

 


Torna all'Indice


 

 

Articoli Correlati