Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Kids. La biodiversità è la chiave per un pianeta sano

La diversità delle specie è la chiave per un pianeta

Ma cos'è esattamente una specie?

Una specie è un'unità biologica di base, che descrive gli organismi che sono in grado di riprodursi insieme e produrre prole fertile.

 

 

La biodiversità sta scomparendo ad un ritmo senza precedenti a causa delle attività umane.

Le decisioni devono essere prese ora per invertire questa tendenza. Ma come fanno i decisori a decidere dove stabilire le aree protette se non sanno cosa deve essere protetto?

Come possono i regolatori identificare e combattere le specie esotiche invasive nocive se non riescono a distinguerle dalle specie autoctone?

Come possono i paesi usare la loro biodiversità se non sanno quale biodiversità esiste all'interno dei loro confini?

Il campo della tassonomia risponde a queste e altre domande!

La tassonomia è la scienza della denominazione, della descrizione e della classificazione degli organismi e comprende tutte le piante, gli animali e i microrganismi del mondo. Utilizzando osservazioni morfologiche, comportamentali, genetiche e biochimiche, i tassonomisti scoprono i processi evolutivi e studiano le relazioni tra le specie.

Sfortunatamente, la conoscenza tassonomica è tutt'altro che completa. Negli ultimi 250 anni di ricerca, i tassonomi hanno nominato circa 1,78 milioni di specie di animali, piante, funghi e microrganismi.

Senza una conoscenza tassonomica approfondita, è molto difficile avere un'efficace conservazione e gestione della biodiversità.

Le specie svolgono un ruolo vitale come elementi costitutivi della biodiversità, interagendo per formare gli ecosistemi da cui dipendiamo tutti per la sopravvivenza e fornendoci quelli che sono noti come beni e servizi ecosistemici.

I beni sono cose che possiamo fisicamente usare o vendere, compresi cibo, carburante, vestiti e medicine, mentre i servizi includono la purificazione dell'acqua e dell'aria, l'impollinazione delle colture e i valori culturali.

 

 

La biodiversità sana è essenziale per il benessere umano.

 

Molti dei prodotti che otteniamo provengono da specie domestiche, tra cui mucche, maiali e pecore e varie colture agricole come grano, riso e mais. Tutte queste specie domestiche originariamente discendevano da quelle selvatiche, che erano state selezionate e allevate per scopi specifici. Il cibo prodotto da specie domestiche sostiene la vita di miliardi di persone in tutto il mondo, formando le componenti essenziali delle nostre diete quotidiane.

Le specie selvatiche sono importanti tanto quanto le specie domestiche; le persone in tutto il mondo si affidano agli ecosistemi marini, d'acqua dolce e terrestri per il cibo e i materiali di cui hanno bisogno per sopravvivere. Gli oceani, ad esempio, coprono oltre il 70 percento della superficie terrestre e ospitano una sorprendente serie di biodiversità, alcuni dei quali forniscono cibo e entrate essenziali per milioni di persone. Gli ecosistemi di acqua dolce sono altrettanto preziosi per l'uomo; si stima che 126.000 specie descritte includano pesci, molluschi, rettili, insetti e piante si basino su habitat di acqua dolce, molti dei quali sono una componente estremamente importante del sostentamento della popolazione locale. Le foreste pluviali come quelle che si trovano in Sud America contengono migliaia e migliaia di specie, alcune delle quali sono estremamente importanti nella medicina moderna e tradizionale.

I servizi forniti dalle specie includono la depurazione delle acque, che viene effettuata da molluschi come vongole e cozze. Questi molluschi sono molto comuni nei sistemi fluviali e purificano l'acqua mediante filtrazione, rendendola più sicura da bere. Le libellule svolgono anche un ruolo importante negli ecosistemi di acqua dolce, fungendo da indicatori della qualità dell'acqua. Se l'inquinamento diventa un problema in un'area, le libellule saranno le prime a essere colpite, e quindi una riduzione del loro numero potrebbe indicare una riduzione della qualità dell'acqua.

Le specie selvatiche forniscono anche servizi preziosi come l'impollinazione, il processo di trasferimento del polline per consentire la riproduzione nelle piante.

 

Youth and united nations global alliance, The youthguide to biodiversity

 


Torna all'indice